NBA, stagione 1959-60: l’arrivo di Wilt Chamberlain e la rivalità con Bill Russell

La stagione 1959-60 segna l’ingresso in NBA di Wilt Chamberlain, scelto dai Philadelphia Warriors. Centro di 216 centimetri per 125 kg, Chamberlain domina gli avversari sul piano fisico e possiede un arsenale tecnico totale, da giocatore capace di anticipare i tempi di almeno un paio di decadi. La sua annata da matricola è devastante: viaggia a 37.6 punti e 27.0 rimbalzi di media, scollina oltre quota 50 in sette partite e fa man bassa di tutti i trofei, da Rookie of the Year, a MVP della regular-season, a MVP dell’All Star Game.

I suoi Philadelphia Warriors vivono un’ottima stagione da 49-26, ma la leadership della Eastern Division resta comunque saldamente in mano ai Boston Celtics di coach Red Auerbach (59-16), destinati a scrivere ancora molte pagine fondamentali nella storia della NBA. Il 7 novembre 1959, Wilt Chamberlain e Bill Russell si affrontano per la prima volta aprendo una lunghissima rivalità sportiva che avrebbe segnato un’intera decade: Russell avrebbe vinto otto titoli, Chamberlain soltanto uno (il secondo sarebbe arrivato con il grande avversario ormai ritirato).

A Ovest, invece, in una Division di più basso livello, sono ancora i St. Louis Hawks a dominare (46-29) con un vantaggio di 16 partite sui Detroit Pistons.

Eastern Division

SquadraWLPCT
Boston Celtics*5916.787
Philadelphia Warriors*4926.653
Syracuse Nationals*4530.600
New York Knicks2748.360
*qualificata ai playoff

Western Division

SquadraWLPCT
St. Louis Hawks*4629.613
Detroit Pistons*3045.400
Minneapolis Lakers*2550.333
Cincinnati Royals1956.253
*qualificata ai playoff

I playoff NBA 1959-60

La post-season conferma gli equilibri già dettati dalla regular season. A Est, i Boston Celtics approdano alle Finals per il quarto anno consecutivo eliminando i Philadelphia Warriors per 4-2 nel primo match-up tra Russell e Chamberlain, mentre a Ovest sono i St. Louis Hawks a strappare il pass grazie al successo per 4-3 sui Minneapolis Lakers e annessa vendetta dopo la sconfitta della stagione precedente.

Eastern Division

Semifinale

  • (2) Philadelphia Warriors vs. (3) Syracuse Nationals – 2-1

Finale

  • (1) Boston Celtics vs. (2) Philadelphia Warriors – 4-2

Western Division

Semifinale

  • (2) Detroit Pistons vs. (3) Minneapolis Lakers – 0-2

Finale

  • (1) St. Louis Hawks vs. (3) Minneapolis Lakers – 4-3

NBA Finals 1960

Boston e St. Louis si ritrovano alle Finals per la terza volta in quattro anni. I Celtics avevano vinto la prima sfida (1957), salvo poi subire la vendetta degli Hawks nella stagione successiva (1958). La serie del 1960 ha un andamento altalenante, con alternanza di vittorie nelle prime 6 partite: in gara-7, però, i Celtics veleggiano 122-103 con un Bill Russell da 22 punti e 35 rimbalzi e conquistano il loro secondo anello consecutivo, il terzo della storia.

Tom Heinsohn guida l’attacco biancoverde con 22.4 punti a partita, seguito dai 19.3 di Bill Sharman e dai 18.4 di Frank Ramsey, mentre Bill Russell chiude la serie con medie impressionanti di 16.7 punti, 24.9 rimbalzi e 3.0 assist a gara. A St. Louis non basta la grande coppia composta da Bob Pettit (25.7 punti, 14.9 rimbalzi) e Cliff Hagan (23.6 punti, 10.1 rimbalzi).

I Boston Celtics, campioni NBA 1959-60
  • (1) Boston Celtics vs. (1) St. Louis Hawks – 4-3

Leader statistici

CategoriaGiocatoreSquadraStatistica
PuntiWilt ChamberlainPhiladelphia Warriors37.6
RimbalziWilt ChamberlainPhiladelphia Warriors27.0
AssistBob CousyBoston Celtics9.5
% al tiroKenny SearsNew York Knicks.477
% tiri liberiDolph SchayesSyracuse Nationals.893

NBA Awards

MVP

  • Wilt Chamberlain, Philadelphia Warriors

Rookie of the Year

  • Wilt Chamberlain, Philadelphia Warriors

All Star Game MVP

  • Wilt Chamberlain, Philadelphia Warriors

All-NBA First Team

  • Bob Pettit, St. Louis Hawks
  • Wilt Chamberlain, Philadelphia Warriors
  • Bob Cousy, Boston Celtics
  • Elgin Baylor, Minneapolis Lakers
  • Gene Shue, Detroit Pistons

All-NBA Second Team

  • Bill Russell, Boston Celtics
  • Richie Guerin, New York Knicks
  • Bill Sharman, Boston Celtics
  • Jack Twyman, Cincinnati Royals
  • Dolph Schayes, Syracuse Nationals

scritto da Daniele Fantini

Stagione precedente: NBA 1958-59 • • • Stagione successiva: 1960-61